• Post category:Informatica

Screenshot__40_.0

Per chi ha Windows 7 o Windows 8/8.1 ben presto tra gli aggiornamenti raccomandati comparirà Windows 10. Microsoft ha iniziato a premere il piede sull’acceleratore per far si che diminuiscano gli utenti che usano le precedenti versioni di Windows; se aumenta la percentuale di utilizzo dell’ultimo sistema operativo, Microsoft può concentrarsi esclusivamente su di esso. Se avete la famosa icona in basso a destra:

gwx
Per chi ha Windows 7 o Windows 8/8.1 ben presto tra gli aggiornamenti raccomandati comparirà Windows 10

prima o poi inizierà il processo di aggiornamento che, attenzione, non sarà automatico. L’utente dovrà infatti “autorizzare” l’avvio della fase d’installazione di Windows 10 e, nel caso accada per sbaglio, c’è la possibilità di tornare a Windows 7 entro 31 giorni dall’aggiornamento. Aggiungerei, con una notevole perdita di tempo e con un sistema operativo ormai ridotto ad un colabrodo.